Ossigeno Iperbarico e

Apparecchiature Estetico Medicali

Luce Pulsata e Radiofrequenza

Confronto tra gli effetti della luce pulsata e della radiofrequenza

Molte persone si domandano quale sia il trattamento più idoneo per combattere gli effetti dell'invecchiamento della pelle.

L'invecchiamento della pelle è un fenomeno determinato dal bagaglio genetico dell'individuo e porta gradatamente ad una degenerazione irreversibile che si manifesta con l'apparire delle rughe e nella perdita progressiva dell'elaticità della pelle stessa. Gli effetti di tale processo possono essere ingigantiti da fattori esterni ambientali, quali l'eccessiva esposizione ai raggi solari, l'inquinamento, le temperature estreme oltre che a una condotta di vita scarsamente igienica, quindi abuso di tabacco, alcool, eccessivo stress.

La degenerazione della pelle si manifesta principalmente a livello del collagene, che è una sostanza proteica che costituisce letteralmente la "pavimentazione" dell'epidermide: tale pavimentazione tende a cedere, a sfilacciarsi fino a produrre solchi e rugosità che alternao l'aspetto della pelle.

Le tecniche non invasive per contrastare questo fenomeno naturale sono diverse e tra di esse quelle riconosciute come più efficaci sono la luce pulsata e la radiofrequenza.

La luce pulsata induce un forte aumento della temperatura negli strati profondi dell'epidermide senza provocare danni superficiali. Tale aumento della temperatura provoca una lesione controllata di tali strati. La pelle reagisce naturalmente innescando un processo di guarigione che incrementa la formazione di collagene e di elastina. I trattamenti prolungati portano ad una sorta di supercompensazione dei fibroblasti, le cellule deputate alla ricostruzione degli strati della pelle in modo che gli strati di collagene tendono ad ispessirsi ed irrobustirsi, ridonando alla pelle maggior resistenza e flessibilità, riducendo al contempo le rugosità e ricompattando i pori dilatati.

La radiofrequenza agisce direttamente sul collagene esistente. Le molecole di collagene costituiscono in insieme che con il tempo tende ad andare incontro ad un progressivo rilassamento. L'aumento localizzato della temperatura indotto dai manipoli della radiofrequenza porta ad una contrazione delle molecole elicoidali che, accorciandosi, portano ad una maggiore tensione dell'epidermide, producend un effetto lifting non ablativo, ossia ad uno stiramento del tessuto epiteliale senza che alcuna parte di esso venga rimosso chirurgicamente.

Naturalmente esistono dei protocolli precisi di applicazione di queste tecniche per evitare che tali lesioni controllate divengano... incontrollate!!! E' fondamentale pertanto che i trattamenti vengano effettuati da personale qualificato ed istruito, in possesso delle conoscenze indispensabili per non rischiare, a causa dell'eccesso nei trattamenti, effetti indesiderati e controproducenti.

Luce Pulsata e Radiofrequenza

OSSIGENO IPERBARICO ESTETICO: la tecnica piu innovativa nel ringiovanimento cutaneo!